Concorso “Sacré Bleu”: il blu di Adriana Ferrarini

Hai mai guardato per bene ogni recesso del tuo corpo, anche le parti più intime? Sei davvero sicuro di non aver su di te il segno dell’infezione, il marchio terribile?
Marchiato. Strana parola, eh? Fa pensare ai quarti bue appesi, al colore livido del marchio impresso sulla carne morta. Ma io non parlo di un marchio visibile, anche se qualcuno dice che un segno si trova sempre, un macchiolina, un asterisco, un serpentello bluastro. Può darsi, non saprei. Parlo invece del marchio interiore, di quella follia distruttiva che sconvolge la mente, annebbia per sempre la vista, uccide il cuore.
Vedi, già il fatto che tu sia qui a leggere queste parole, già questo ti rende sospetto. Oh certo, sono così pochi quelli che ne portano il marchio – uno o due soltanto per secolo – che le probabilità sono minime. Attenzione, minime, ma non inesistenti. E poi vedi, c’è qualcosa di strano, inspiegabile, eppure è così: in tutti gli imperi al tramonto la fiamma del Blu inizia a divampare potente, trascinando dietro a sé schiere di giovani, le menti migliori.
E questo, lo riconoscerai anche tu, cos’è se non un impero al suo canto del cigno?
Quindi pensaci bene: ti sei mai fermato a guardare il blu di un cielo dopo il tramonto, a cercare di fotografarlo, ti sei mai soffermato sul suono breve, ma così intenso, un suono che sembra prolungarsi all’infinito: BLU, Blu, blu come una goccia d’acqua che allarga cerchi infiniti attorno a sé…
Vedi, già ora, per restare alla metafora della goccia d’acqua, il cerchio si restringe. Le possibilità aumentano. Già inizi a pensare a quel piccolo neo sotto al dito mignolo del piede sinistro o quella macchietta sul gomito. E se fosse quello il segno?
Eh sì, potresti proprio essere tu, il prescelto, il predestinato, il violato dal Blu. Quello a cui il Blu non darà scampo.
Non te lo auguro.
O meglio, il mio cuore materno non te lo augura.
Ma la mia mente folle ed esaltata lo spera invece per te, con tutte le sue forze. O mirabili, vertiginosi dannati del BLU! Cosa sarebbe il mondo senza di voi? Senza tutta la catastrofe che vi portate addosso?

Annunci

Informazioni su sacrebleumoore

"Sacré Bleu" è il nuovo romanzo di Christopher Moore, in uscita a fine aprile.
Questa voce è stata pubblicata in Concorso, Sacré Bleu e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...