Concorso “Sacré Bleu”: il blu di Vito Corciulo

Erano blu. Io le vedevo illuminarsi e lampeggiare, ma lo sapevo che succedeva solo perché c’era dentro una lampadina. E che la lampadina era gialla, solo il vetro era blu. Ma poi, una volta che si accendevano, era il blu che vinceva: le impronte sulla strada, i graffi colorati sui palazzi mentre le auto sfrecciavano, erano tutti blu. Cacchio, quanto amavo le sirene sulle auto. Non il suono (quello della polizia era più bello di quello delle ambulanze), ma proprio quella luce lampeggiante! Mi immaginavo che se avessi visto 5 sirene blu in 5 minuti avrei potuto lanciare i laser blu dagli occhi. Ma dovevo vederne 5 in 5 minuti ed era difficile. Come era o come non era, non ci riuscii mai. Infatti oggi non sono capace di lanciare i laser blu con gli occhi. Ma lo so che non era possibile comunque! All’epoca ci avevo 6 anni forse. Magari anche 7. Ma adesso ne ho quasi 10 e sono grande. Io lo so che le sirene blu non mi danno i poteri, e che quando ne vediamo sfrecciare tante sicuro è successo qualcosa di brutto. Ma io quando ne vedo una spero sempre che ne arrivino altre quattro. Anche se so che non daranno i poteri. È roba da mocciosi. Ma una cosa è sicura: il blu è e resterà sempre&persempre il mio colore del cuore.

Annunci

Informazioni su sacrebleumoore

"Sacré Bleu" è il nuovo romanzo di Christopher Moore, in uscita a fine aprile.
Questa voce è stata pubblicata in Concorso, Sacré Bleu e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...